mappagiornali

Qual è la diffusione dei quotidiani: Mappa interattiva sui dati Ads

Tweet about this on TwitterShare on Facebook86Share on Google+5Share on LinkedIn9Email this to someone

La map­pa visua­liz­za la dif­fu­sio­ne com­ples­si­va dei 64 prin­ci­pa­li quo­ti­dia­ni ita­lia­ni per pro­vin­cia, cen­si­ti da Ads (Accertamenti dif­fu­sio­ne stam­pa, dati 2011). Le pro­vin­ce si colo­ra­no dai colo­ri più chia­ri a quel­li più scu­ri, in base al nume­ro cre­scen­te di copie dif­fu­se, in base a un cri­te­rio quan­ti­ta­ti­vo (vedi legen­da). Update: guar­da anche la map­pa dei set­ti­ma­na­li e la map­pa dei men­si­li.

Alcune considerazioni

La mia impres­sio­ne è che non esi­sta­no veri e pro­pri gior­na­li nazio­na­li lea­der, con una par­zia­le ecce­zio­ne per Repubblica (che dif­fon­de più copie nel­le pro­vin­ce dei capo­luo­ghi di regio­ne, dove han­no sede le sue reda­zio­ni). Repubblica però non è pri­ma in nes­su­na del­le pro­vin­ce ita­lia­ne (a Roma è pre­ce­du­ta dal Messaggero, a Milano dal Corriere, a Bologna dal Resto del Carlino). Corriere, Stampa, Gazzetta del­lo Sport han­no for­ti radi­ca­men­ti al nord ma sono più debo­li al sud. L’Italia è il Paese del­le deci­ne di quo­ti­dia­ni locali/regionali, cia­scu­no dei qua­li ha un enor­me radi­ca­men­to nel­le città/province di rife­ri­men­to, ma fa fati­ca ad affer­mar­si all’esterno.

Indicazioni per la navigazione

  • Nella visua­liz­za­zio­ne ini­zia­le all’apertura del­la pagi­na, la map­pa visua­liz­za il nume­ro di copie dif­fu­se glo­bal­men­te per pro­vin­cia, per 100 abi­tan­ti (dati popo­la­zio­ne Istat 2011). Si con­fer­ma il diva­rio tra nord (mag­gio­re dif­fu­sio­ne) e sud (mino­re dif­fu­sio­ne), con l’eccezione del­la Sardegna. Il gra­fi­co a bar­re sot­to­stan­te visua­liz­za i pri­mi 20 gior­na­li ita­lia­ni per dif­fu­sio­ne.
  • Cliccando su una pro­vin­cia, il gra­fi­co si modi­fi­ca e visua­liz­za l’elenco dei 20 gior­na­li più dif­fu­si nel­la pro­vin­cia sele­zio­na­ta.
  • Cliccando sul nome di un gior­na­le, la map­pa si modi­fi­ca e mostra la dif­fu­sio­ne del­la testa­ta nel­le pro­vin­ce ita­lia­ne. Anche il gra­fi­co si modi­fi­ca e mostra qua­li solo le 20 pro­vin­ce dove la testa­ta ha una mag­gio­re dif­fu­sio­ne.
  • La fon­te è Ads: visua­liz­za i dati qui.

Note e ringraziamenti

Questo espe­ri­men­to è nato da una serie di discus­sio­ni via mail con Massimo Gentile, Raffaele Mastrolonardo Pier Luca Santoro, con il con­tri­bu­to di Stefano DurìFondamentale — come sem­pre — l’aiuto del mio soda­le ‘data­ni­n­ja’ Alessio CimarelliIn par­ti­co­la­re, Massimo Gentile è auto­re del­la mera­vi­glio­sa map­pa con effet­to “mace­do­nia” e di un post dedi­ca­to sul Lab di Dataninja, oltre che di un visual blog da lec­car­si i baf­fi.

Update: ho dimen­ti­ca­to, e me ne scu­so, di inclu­de­re tra i rin­gra­zia­men­ti anche Alessandro Gazoia, in “arte” JumpinShark (qui il suo blog, qui il suo account twit­ter). Alessandro, che fra l’altro è auto­re del bell’ebook “Il Web e l’arte del­la manu­ten­zio­ne del­la noti­zia” — inte­res­san­tis­si­mo, l’ho let­te­ral­men­te divo­ra­to i due not­ti — mi ha dato alcu­ne drit­te sul­le infor­ma­zio­ni da inse­ri­re per i sin­go­li gior­na­li. E lo rin­gra­zio 🙂

Andrea Nelson Mauro

Data journalist at Dataninja.it
Andrea Nelson Mauro, data jour­na­list. Vincitore dei Data Journalism Awards e dell'European Press Prize. For­mato nella cro­naca locale, fondatore di Dataninja.it, Datamediahub.it, Confiscatibene.it. Collabora con gruppi editoriali in Italia e all'estero, agenzie di data journalism in Europa, NGOs e Pubbliche Amministrazioni italiane. Folk della com­mu­nity SpaghettiOpenData.org e OpenDataSicilia.it
Tweet about this on TwitterShare on Facebook86Share on Google+5Share on LinkedIn9Email this to someone